Aquas-Bike, una moto d’acqua ad effetto suolo: per spostamenti e supporto ad attività balneari

Una sorta di jet-ski per quanto riguarda posti a sedere e manubrio, ma totalmente differente per quanto riguarda il sistema di propulsione.

L’azienda spagnola RDC aqualines aveva già progettato una nave concept chiamata Aquas. Ora la stessa fucina ha sfornato un’altra idea, ovvero la sorella più piccola Aquas-Bike.

Una sorta di jet-ski per quanto riguarda posti a sedere e manubrio, ma totalmente differente per quanto riguarda il sistema di propulsione: invece di usare la spinta data dallo spostamento dell’acqua, Aquas-Bike sfrutta l’effetto suolo generato da due grandi ventilatori posti nella parte anteriore, i quali creano una specie di cuscinetto d’aria al disotto della moto facilitando i suoi movimenti.

I designer, nello sviluppo di questo concept, hanno pensato anche ad attrezzare Aquas-Bike con alcuni accessori come l’ombrellone pieghevole, il tavolo di appoggio ed il vano bagagli, al fine di rendere questa moto d’acqua molto funzionale e con differenti possibilità di utilizzo. Questo particolare mezzo è stato pensato per essere utilizzato in sport acquatici, per il tempo libero e per svolgere attività balneari come immersione e pesca.

Anche se per il momento l’azienda ha diffuso esclusivamente dei rendering, e non un prototipo reale, è già presente una scheda tecnica che ne riassume le principali caratteristiche:

  • Capacità di 2 persone a velocità massima, 3 persone con riduzione della velocità di circa il 15%
  • Velocità massima: 110 km/h
  • Autonomia: 100 km
  • Portata massima: 980 kg
  • Dimensioni: 9,3×3,6×1,9 m (lunghezza x larghezza x altezza)
  • Sistema di propulsione: una coppia di motori elettrici da 42 kW e 12,3 kg l’uno, in alternativa una coppia di motori a benzina da 40 CV, circa 30 kW, e 10 kg l’uno
  • Coppia di eliche da 640 mm di diametro, 7 lame e velocità pari a 3.600 RPM

Infine le parti che costituiscono lo scafo inferiore sono state pensate come delle specie di camere d’aria ammortizzanti al fine di offrire maggiore comfort durante gli spostamenti in acqua ma soprattutto per garantire semplici spostamenti anche sulla terra ferma, come avviene ad esempio con gli hovercraft.

Per maggiori immagini ed informazioni al riguardo vi invitiamo a visitare la pagina dell’azienda RDC aqualines.

Fonte: https://auto.hwupgrade.it/news/tecnologia/

Condividi l'articolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: