Samsung, verso i tablet con schermo flessibile

L'azienda coreana, sarebbe indirizzata a portare la tecnologia degli schermi flessibili anche al mondo dei tablet attraverso un prodotto "triple folded" con possibile debutto nel 2021.

Samsung sembra sempre più intenzionata a sviluppare prodotti che siano dotati di schermo flessibile. Dopo l’iniziale disponibilità di due smartphone dotati di questa caratteristica tecnica tra 2019 e 2020 dall’azienda coreana ci si attende la disponibilità di ben 4 modelli di smartphone con schermo flessibile nel corso del 2021.

Ma Samsung non sta pensando solo agli smartphone: potrebbe portare il concetto di schermo flessibile anche all’interno del mondo dei tablet presentando un modello “triple folded”, dotato quindi di due cerniere per la chiusura e non di una soltanto come visto per gli smartphone in commercio.

Vedremo quindi una gamma Galaxy Tab Fold? Difficile dirlo al momento in quanto quella apparsa su Twitter è solo un’indiscrezione non confermata. Tecnicamente comunque una gamma di prodotti di questo tipo è certamente fattibile, anche in considerazione di quello che è già apparso in commercio.

Lenovo, ad esempio, propone il proprio Thinkpad X1 Foldun notebook che è basato su schermo flessibile, in grado di trasformarsi da grande tablet con schermo da 13 pollici di diagonale in un notebook che ha tastiera virtuale incorporata nella metà inferiore dello schermo, abbinabile a tastiera fisica che replica le dimensioni del prodotto. (immagine di copertina)

La tecnologia flessibile anche per schermi superiori a quelli tipici degli smartphone più grandi è quindi accessibile e potrebbe aiutare a definire una nuova categoria, quella dei tablet foldable, che potrebbe in qualche misura rendere più appetibile questa categoria di prodotti. Tutto questo però presuppone prezzi per questi prodotti che siano quantomeno accessibili ad un buon numero di utenti finali, cosa che non sembra alla portata dei produttori almeno in una fase iniziale.
Il 2021 potrà quindi essere l’anno di un progressivo sdoganamento dei prodotti mobile dotati di schermo flessibile? E’ questo uno scenario plausibile che necessita però di venir confermato nel corso dei prossimi mesi. Accanto al lavoro previsto da Samsung, infatti, sarà necessario vedere anche altri produttori impegnati in questa direzione per aumentare la popolarità di questi dispositivi e portare ad una progressiva ma continua discesa dei loro prezzi.

Condividi l'articolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: