Scozia, operativa la turbina per maree più potente al mondo

Una turbina sviluppata dalla Orbital Marine Power, azienda con sede a Edimburgo, ed installata a servizio della rete elettrica delle Isole Orcadi, Scozia.

Messa in funzione la turbina mareomotrice Orbital O2 da ben 2 MW di potenza, un imponente sistema in grado di generare energia elettrica dal moto delle maree, attualmente il progetto con la più alta potenza nominale al mondo.

Una turbina sviluppata dalla Orbital Marine Power, azienda con sede a Edimburgo, ed installata a servizio della rete elettrica delle Isole Orcadi, Scozia, nonché, grazie ad un cavo sottomarino, collegata al European Marine Energy Centre (EMEC) per la sperimentazione di produzione di idrogeno da fonti rinnovabili.

Attualmente la turbina sta producendo abbastanza elettricità, secondo Orbital Marine, per “soddisfare la domanda di circa 2.000 case del Regno Unito e compensare circa 2.200 tonnellate di produzione di CO2 all’anno”.

La turbina O2 misura ben 74 m li lunghezza, è ancorata al fondale da un sistema di ormeggio a quattro punti e dispone di due rotori che si stima genereranno energia elettrica per i prossimi 15 anni con il funzionamento mostrato nel video qui sopra riportato.

La costruzione di questa prima turbina Orbital O2 è stata supportata da istituti di credito pubblici facenti capo alla piattaforma di investimento etico Abundance Investment, oltre al fondo Saltire Tidal Energy Challenge e del governo scozzese.

“Il dispiegamento dell’O2 di Orbital Marine Power, la turbina di marea più potente del mondo, è un momento di orgoglio per la Scozia e una pietra miliare significativa nel nostro viaggio verso lo zero netto. Mi congratulo con Orbital Marine, il Centro europeo per l’energia marina e tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato” ha commentato il segretario del governo scozzese Michael Matheson. Il prossimo obiettivo di Orbital è quello di commercializzare questa sua turbina e la relativa tecnologia che la contraddistingue al fine di ampliare il mercato della produzione di energia elettrica da moto delle maree e creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.

“La nostra visione è che questo progetto sia l’innesco per lo sfruttamento delle risorse dei flussi di marea in tutto il mondo per svolgere un ruolo nell’affrontare il cambiamento climatico creando un nuovo settore industriale a basse emissioni di carbonio” ha dichiarato Andrew Scott CEO di Orbital Marine Power.

Per informazioni dettagliate sul progetto vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale dedicata alla turbina Orbital O2.

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/

Condividi l'articolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: